Passa ai contenuti principali

Diventare SEO specialist oggi, come e perchè imparare

Per imparare da soli l'ottimizzazione dei motori di ricerca si possono percorrere diverse strade: molto del materiale che si trova online non è troppo affidabile, in effetti, per cui è necessario fare attenzione a quello che si legge e non dare credito al primo che passa.

Livello base. Dovreste conoscere: il markup HTML (diffidate da chi lo chiama linguaggio: PHP e Javascript sono linguaggi, HTML è solo un formato), come funzionano e si gestiscono i siti (FTP, MySQL, cPanel, ...), come aprire un blog in Blogger oppure in WordPress, come creare link all'interno di un articolo. Leggi anche: installare WordPress su un hosting Più in là dovreste essere a vostro agio con l'uso di forum, con il saper porre gli argomenti su Quag ad esempio, come usare correttamente google ed essere familiari con gli operatori di ricerca. la conoscenza di WordPress è indispensabile anche se, di fatto, non sempre è necessaria. Il SEO di base deve conoscere a menadito il web ed i suoi "trucchi" per l'uso di base. A questi livelli, ovviamente, è impossibile parlare di essere un SEO vero e proprio, perchè bisogna ancora fare molta esperienza e capire soprattutto le logiche editoriali e di marketing dei siti: cosa li fa guadagnare? Perchè agiscono in un certo modo?

Livello intermedio. Da qui in poi dipende soltanto da voi e dalle vostre capacità: chiedete, testate le tecniche di link building, provate a posizionare il vostro sito inizialmente usando soltanto contenuti validi o markup di qualità. Per porre domande sulla SEO e ricevere risposte sensate, si può provare a consultare la community di Quag che è molto attiva nel settore della SEO: l'hub SEO è frequentato da molti professionisti che sapranno certamente darvi una mano. Provate a posizionare un sito di e-commerce e capirete che le difficoltà maggiori stanno lì, in molti casi: come risolvere? Cercate esempi di link building e provate a replicarli sul sito che vi interessa, ovviamente usando la vostra creatività e se possibile variandoli dagli originali, per evitare di creare link che potrebbe creare chiunque che di solito valgono poco per il posizionamento. Imparare ad usare gli strumenti di Google come il Webmaster Tools ed Analytics, e provate a capire bene sia come misurare un risultato di una campagna di marketing che capire "perchè un sito dovrebbe mettere un link al mio". Il SEO intermedio deve padroneggiare questi strumenti e riuscire a posizionarsi su Google prima su query di ricerca molto lunghe, poi progressivamente più brevi.

Per provare a migliorare i vostri skill potete seguire un corso SEO (online, offline o di persona) come quelli proposti da Madri Internet Marketing.

Livello avanzato. Imparate a trattare i backlink, a fare guest post in modo intelligente ed a trovare tecniche "fuori dal comune" per ottenere link in ingresso. Potete anche leggere gli articoli di Moz (ad esempio quello di Shepard sui miti SEO) e cercare di capirci qualcosa in più su SEO Theory (in inglese) oppure sul (molto) più agevole TagliaBlog, che spesso traduce articoli inglesi di interesse per gli italiani. Fate molta pratica, soprattutto, che al di là delle letture è fondamentale, su query di media-alta concorrenza, su settori molto ostici - come adult o giochi online - e cercate sempre di misurare i vostri risultati in maniera coerente e comprensibile mediante SEOPanel e Webmaster Tools.

Per diventare un SEO specialist ci sono molti corsi disponibili, tra cui quelli di Madri  Webmarketing Experience che in genere sono ben considerati anche dalle aziende.

Post popolari in questo blog

I giochini hot anni 90: Pocket Gal, Strip Poker e tutti gli altri

Ho parlato in un post su Storify di quelli che erano i videogiochi che preferivo negli anni 90: in questa sede mi vorrei concentrare su un aspetto secondo me davvero divertente del periodo, che riguarda il lato zozzo, per così dire, dei videogame anni 90. Che ancora sopravvive oggi in centinaiadigiochi sexy, a quantopare.
L'elemento ammiccante legato al sesso ed al suo immaginario, del resto, viene da anni osannato anche da giochi che non hanno nulla a che fare con esso (esiste un Tetris erotico, lo sapevate?), per cui preferisco dedicarmi a parlare un po' dei giochi classici, delle loro prime versioni e del fatto che tutti gli attuali trentenni o giù di lì ci abbiano giocato almeno una volta nella vita.
 Tanto per capirci subito, parto da Pocket Gal (1987, della DataEast), che tutti faranno finta di non ricordare - chi? cosa? boh, non so - ma che suonava come un videogioco di biliardo in cui il "premio" consisteva nello spogliare alcune simpatiche donnine.
Una cost…

VPS di Keliweb per siti di ogni genere (anche per adulti)

La ricerca di un hosting per siti adult è spesso poco agevole, e questo perchè le TOS di moltissimi provider non permettono di ospitare siti porno: questo sia per via delle eventuali grane che dovrebbero gestire in caso di abusi, sia per evitare spam o sorprese poco gradite dato che si tratta di portali spesso borderline, se vogliamo. In questo articolo cercherò di fare un po' di chiarezza sull'argomento. Hosting all'estero? Non per forza! Sfatiamo immediatamente una leggenda che mi pare molto diffusa sui forum: non è vero in generale che sia necessario hostare i siti per adulti all'estero. Del resto le leggi italiane restano sempre le medesime, e non è così semplice aggirarle semplicemente acquistando un VPS ultra-low cost in qualche paese esotico, magari, per "farla franca". Credo sia davvero ingenuo, oltre che scarsamente professionale, pensarla così. Resta il fatto che moltissima pornografia online è assolutamente legale, sotto opportune condizioni, per …

Generatore automatico di teorie del complotto

Il complotto che ti è stato assegnato è il seguente:
Genera un altro complotto oppure... FATE GIRARE!1!!1!!